Archivio Attivo Arte Contemporanea http://www.caldarelli.it

 

Immagine ritrovta
Pittura e fotografia
dagli anni '80 ad oggi

a cura di
Marco Franciolli
Bettina Della Casa
testi di:
Marco Franciolli
Elio Grazioli
Elio Schenini
Hatje Cantz Publishers
Ostfildern-Ruit Germania
2002
184 pp.25x28 cm
ill. b/n e col.
lingua: ital/ingl.
ISBN 3-7757-1268-2

 

 

 

 

 

 

 

Nello sviluppo della storia dell'arte del XX secolo l'interscambio e le reciproche influenze tra pittura e fotografia hanno portato ad un indubbio rimescolamento dei linguaggi espressivi, in una coesistenza tra tecniche tradizionali e innovazione tecnologica. L'indagine di questo particolare rapporto tra pittura e fotografia Ŕ il tema della mostra L'immagine ritrovata del Museo Cantonale d'Arte di Lugano (5 ottobre 2002-12 gennaio 2003) a cura di Marco Franciolli, direttore del Museo e Bettina Della Casa, collaboratrice scientifica. [...] L'avvento della fotografia - sottolinea Marco Franciolli nella sua prefazione - ha modificato il carattere complessivo dell'arte, alterandone nel profondo modi e funzioni, e non sorprende che le avanguardie artistiche, a partire dai Futuristi, abbiano riconosciuto spesso all'immagine fotografica, statica o in movimento, un ruolo centrale nel loro programma estetico. Il percorso della fotografia Ŕ intrinseco all'avventura della modernitÓ, i legami fra i due mezzi espressivi sono tali da costituire ormai un complesso inestricabile e, da tempo, non Ŕ pi¨ necessario rivendicare una legittimazione alla presenza della fotografia nell'arte. L'argomento Ŕ assai vasto pertanto i curatori hanno inteso limitare il campo di indagine al rapporto tra immagine pittorica e fotografica degli ultimi vent'anni attraverso una ottantina di opere, tra dipinti e fotografie, provenienti da collezioni pubbliche e private, suddivise in tre sezioni. La prima funge da parte introduttiva e popone lavori riconducibili alle esperienze pop, concettuali e iperrealiste degli anni Sessanta e Settanta che permettono di illustrare quelle sperimentazioni del passato rivelatesi fondamentali per gli sviluppi successivi della pittura. Ne fanno parte opere di Andy Warhol, Gerhard Richter, Richard Hamilton, Gilbert & George, Sigmar Polke, Bernd e Hilla Becker, Chuck Close, Franz Gertsch, Urs LŘthi, e alcuni pezzi raramente proposti al pubblico come "Giovane che guarda Lorenzo Lotto" di Giulio Paolini, "Four Children" e "Two Figures in a Field " degli anni Cinquanta dell'americano Alex Katz. La seconda sezione riguarda gli anni Ottanta e Novanta, dove l'immagine trionfa sulla realtÓ all'insegna della spettacolarizzazione, qui proposta attraverso gli artisti Vija Celmins, Cindy Sherman, Jeff Wall, Thomas Struth, Thomas Ruff, Markus Raetz, Rineke Dijkstra, Gabriel Orozco, Graigie Horsfield, Elizabeth Peyton, Karin Kneffel, Balthasar Burkhard, Bernard Vo´ta, Uwe Wittwer. Da ultimo, una selezione di giovani talenti come Martina Coppes, Armin Linke, Silva Gertsch, Amy Adler, Amedeo Martegani, Luca Pancrazzi, Vincenzo Cabiati e Andrea Crociani dimostrano come i nuovi media digitali rimettano vieppi¨ in discussione la ricerca e aprano nuove possibilitÓ creative. Un argomento dunque quanto mai stimolante ed attuale. (R.M.)


Il Copyright © relativo ai testi e alle immagini appartiene ai relativi autori per informazioni scrivete a miccal@caldarelli.it
Entire contents are under copyright ę. All rights reserved. For information write us through E-mail miccal@caldarelli.it

TORNA ALL'INDICE